Previp, la scelta giusta!
Pensione Pubblica & Pensione Complementare

La mia pensione complementare

Il documento “La mia pensione complementare” contiene una proiezione della pensione complementare per consentirti una valutazione sintetica e prospettica del tuo programma previdenziale. Al contempo costituisce uno strumento utile per aiutarti nelle scelte relative alla partecipazione, come ad esempio il livello di contribuzione.

Avvertenza: Gli importi riportati nei prospetti sono basati su procedure di proiezione e su ipotesi di calcolo che potrebbero non trovare conferma nel corso del rapporto. In tal caso la posizione individuale effettivamente maturata e la prestazione pensionistica corrispondente risulteranno differenti da quelle riportate. Le indicazioni fornite non impegnano pertanto in alcun modo né il soggetto istitutore della forma pensionistica complementare, né la COVIP.

Sul sito dell’INPS è disponibile il servizio “La mia pensione”, che permette di simulare quella che sarà presumibilmente la prestazione di base che un lavoratore iscritto al Fondo pensione lavoratori dipendenti o ad altri fondi o gestioni amministrati dall’INPS riceverà al termine dell’attività lavorativa.

 

Calcola

 

Informazioni e ipotesi utilizzate per la proiezione

Le elaborazioni che seguono sono fondate su:

A) ipotesi definite dalla COVIP in modo uniforme per tutte le forme pensionistiche:
Tasso atteso di inflazione: 2 %
Tasso atteso di rendimento della gestione (in termini reali, cioè oltre l’inflazione): è calcolato sulla base della composizione (azionaria/obbligazionaria) del profilo di investimento prescelto ed è espresso al lordo dei costi e della tassazione. Alla componente azionaria è attribuito un rendimento del 4 % annuo reale e a quella obbligazionaria del 2 % annuo reale.
Tasso atteso di crescita della contribuzione/retribuzione (in termini reali, cioè oltre l’inflazione): 1 %
Basi demografiche (tavola di mortalità) utilizzate per il calcolo della conversione in rendita: IPS55
Basi finanziarie (tasso tecnico) utilizzate per il calcolo della conversione in rendita: 0 %
Costo relativo alla trasformazione della posizione individuale in rendita: 1,25%
Età di pensionamento: conformi alle indicazioni della Commissione di Vigilanza sui Fondi pensione

B) informazioni proprie della forma pensionistica
si intendono in particolare i parametri di costo nella fase di accumulo vigenti per la forma pensionistica oggetto della simulazione

C) informazioni relative al singolo iscritto
si intendono i dati anagrafici, contributivi e di profilo dell’investimento che vengono immessi dall’utente; qualora fossero già precompilati ti invitiamo a verificarne la correttezza ed a segnalare eventuali imprecisioni ai recapiti indicati nella Nota Informativa

AVVERTENZE:
Per la corretta lettura del prospetto numerico si deve tenere presente che:

1) Il valore dei versamenti cumulati e della posizione individuale è riportato in termini reali ed è pertanto già al netto degli effetti dell’inflazione. L’importo della eventuale posizione previdenziale pregressa è compreso nel valore del primo anno.

2) La proiezione tiene conto della tassazione sui risultati conseguiti (imposta sostitutiva del 20%), ma non della tassazione sulle prestazioni. Non vengono inoltre considerati i vantaggi fiscali derivanti dalla possibilità di dedurre i contributi. In generale, la partecipazione alle forme di previdenza complementare consente di fruire di benefici fiscali, per questo ti consigliamo di leggere attentamente il “Documento sul regime fiscale”, disponibile all’indirizzo internet del soggetto istitutore

3) La posizione individuale maturata è soggetta a variazioni in conseguenza della variabilità dei rendimenti effettivamente conseguiti dalla gestione. La variabilità è tendenzialmente più elevata quanto maggiore è il contenuto azionario del profilo di investimento. Anche se la proiezione non prende in considerazione tale variabilità, nelle valutazioni tieni conto di questo importante elemento.

La rata di rendita che viene rappresentata quale proiezione della pensione complementare si riferisce ad una rendita vitalizia immediata senza reversibilità ottenuta mediante conversione dell’intera posizione individuale maturata al momento dell’accesso al pensionamento. Il valore è calcolato al lordo delle imposte ed è espresso in termini reali.